Domenica si disputerà il primo derby nella storia tra Virtus Francavilla e Bari. Vista la storia recentissima del club brindisino, i due club pugliesi mai si erano incontrati prima d'ora. Tanti gli ex sia da una parte che dall'altra, alcuni assenti e alcuni vogliosi di togliersi nuove soddisfazioni. In casa Bari l'unico giocatore che ha militato nella Virtus Francavilla è Michael Folorunsho, che però sarà assente causa infortunio. Il centrocampista biancorosso ha disputato due stagioni piene di soddisfazioni con i biancoazzurri, prima di essere ceduto in estate al Napoli che lo ha girato in prestito al Bari.

Anche Andrea Bovo sarà un ex non della partita, causa il cartellino rosso rimediato nella scorsa partita contro la Paganese. Bovo ha vestito la maglia biancorossa nella stagione 2006/2007 in Serie B collezionando 5 minuti e dunque una sola presenza. Un passato nelle giovanili nel Bari ce l'ha Fabio Delvino, che però fu ceduto ancora giovanissimo al Bisceglie. 

Sicuramente una storia più interessante è quella che lega Leonardo Perez e il Bari. L'attaccante brindisino è stato per due anni il capitano della Primavera barese, senza mai vestire la maglia della prima squadra. Perez però ha dato grandi delusioni ai tifosi baresi. In due occasioni (Cittadella-Bari e Ascoli-Bari), con i galletti in vantaggio per 1-0, Perez ha segnato all'ultimo istante il gol del pareggio per la sua squadra. Questo fa capire tutta la carica che il calciatore sente nel giocare contro la squadra che, prima dell'estate, ha dichiarato essere il club per cui sogna di giocare.

Tra gli ex in comune delle passate stagioni invece vanno ricordati Anthony Partipilo, Richard Lugo Martinez, tra gli attori della meravigliosa stagione fallimentare, e Antonio Picci, protagonista della promozione del club imperiale dalla Serie D alla Serie C.

Sezione: In Primo Piano / Data: Gio 19 Settembre 2019 alle 17:00
Autore: Claudio Mele
Vedi letture
Print