Il programma della ventottesima giornata di campionato del girone C vede il Bari impegnato mercoledì pomeriggio allo stadio Romeo Menti, nel match esterno contro la Juve Stabia. Si tratta della quarta trasferta stagionale in Campania per i biancorossi, che nel prosieguo di stagione saranno impegnati per altre due volte fuori casa con squadre campane (Avellino e Turris).

In avvio di campionato i galletti affrontarono, lontano dalle mura amiche, la Cavese, in una gara densa di emozioni e risolta al fotofinish. Al vantaggio biancorosso firmato Celiento, rispose De Paoli su calcio di rigore, al quarto d’ora della ripresa. Fu nel finale che la partita si accese: Antenucci insaccò la rete del due a uno all’ottantunesimo, ma una manciata di minuti dopo Forte riportò il risultato in equilibrio. Il Bari tuttavia non si diede per vinto e in extremis Celiento trovò nuovamente la via della rete: sugli sviluppi di un calcio di punizione battuto da Citro fu il numero ventuno biancorosso a centrare il bersaglio grosso con un colpo di testa.

Alla dodicesima giornata un’altra squadra campana incrociò la strada dei galletti: contro la Casertana il Bari si impose per due reti a zero. Al 38’ i padroni di casa rimasero in dieci uomini per l’espulsione di Konate e il Bari ne approfittò subito: pochi minuti più tardi il tapin in area di Antenucci permise di andare negli spogliatoi con un gol di vantaggio. Nella ripresa fu Montalto a siglare il raddoppio biancorosso: all’attaccante, entrato a dieci minuti dal termine, bastarono solo otto minuti per andare in rete e chiudere la pratica.

Due giornate dopo il Bari a Pagani conquistò un’altra vittoria esterna. Montalto si iscrisse nuovamente al tabellino dei marcatori: la sua rete su calcio di punizione risolse una gara complessa e consegnò una vittoria di misura ai galletti (zero a uno il risultato finale).

Sezione: News / Data: Mar 02 marzo 2021 alle 00:00
Autore: Michele Tedesco
Vedi letture
Print