La partita in programma domani sera al S. Nicola, alle 20.45, contro la Sicula Leonzio, penultima in classifica, per il Bari, è una di quelle gare che non si possono sbagliare, se si vuole continuare la rincorsa alla capolista Reggina, attualmente distante 9 punti dai galletti.

Domenica prossima, infatti, ci sarà lo scontro diretto tra le due compagini, al “Granillo” di Reggio Calabria. E sarà tempo di misurare compiutamente le ambizioni dei biancorossi, costretti a vincere la sfida ai granata calabresi, per accorciare la distanza dalla vetta.

A complicare ulteriormente i piani di mister Vivarini e dei suoi ragazzi sono arrivati, nelle ultime settimane, gli infortuni di due pedine fondamentali dello scacchiere biancorosso come Hamlili e Di Cesare, che saranno out sia per il match di domani sera sia, con ogni probabilità, per il successivo. Lo staff medico barese cercherà di recuperare almeno il difensore per domenica, ma l’impresa appare ardua.

Bisognerà evitare di incorrere, dunque, in ulteriori intoppi fisici e squalifiche. Il ‘pericolo giallo’ incombe innanzitutto sui diffidati Bianco, Maita e Costa. Una loro eventuale assenza in Calabria costringerebbe il trainer biancorosso a ridisegnare la squadra in vista dell’incontro che può valere una stagione.  

Sezione: News / Data: Mar 21 Gennaio 2020 alle 09:30
Autore: Giovanni Gaudenzi
Vedi letture
Print