Il presidente dell'AIC Damiano Tommasi ha parlato della ripresa ai microfoni di Radio Rai. Riporta TuttoC.com: "La nostra preoccupazione va ovviamente anche alla Serie B e alla Lega Pro: ci sono alcune squadre che hanno difficoltà con il rispetto del protocollo e, ad oggi, non hanno ancora ripreso gli allenamenti di gruppo. Capire quando sarà la data d’inizio significa ridurre il tempo della preparazione e aumentare il rischio degli infortuni. Per quanto riguarda la Serie B, ieri ci siamo sentiti con i rappresentanti e c’è un elemento comune per tutti che è il controllo dell’applicazione dei protocolli: ci sono società che stanno facendo le cose correttamente, altre dove non si hanno le stesse garanzie".

Tommasi continua: "L’organo di controllo della Federazione sta girando le squadre ma, a nostro avviso, non è sufficiente o perlomeno deve essere implementato dal controllo strettamente medico dei risultati dei test e della loro calendarizzazione. Dove si stanno facendo le cose in maniera regolare sono ripresi gli allenamenti nella massima sicurezza, ma ci sono squadre dove il protocollo ancora non è stato applicato. La sensazione è che per ripartire tutti alla stessa data è necessario che tutti si mettano in linea con l’applicazione del protocollo e di conseguenza permettere ai giocatori di avere stesse condizioni".

Sezione: News / Data: Dom 31 maggio 2020 alle 21:30
Autore: Raffaele Digirolamo
Vedi letture
Print