A due giorni dalla sfida di Coppa Italia, ha parlato il direttore generale del Trastevere, Flavio Betturri. Questo il suo pensiero sulla trasferta in terra biancorossa: "Per noi è un onore giocare in uno stadio come il San Nicola, contro un avversario di grande blasone come il Bari, abituato a disputare campionati di Serie A e B. Giocare di nuovo la Coppa, per una società di Serie D è qualcosa di raro, sarà sicuramente una bellissima esperienza. La partita? Siamo consapevoli delle difficoltà che ci attendono - afferma a tuttoc.com - contro una squadra di categoria superiore. Le nostre armi saranno difesa e ripartenze, prima di tutto penseremo a non prendere gol e poi, se ci riesce, di segnare. Rispetto al campionato non avremo l'obbligo degli under ma purtroppo abbiamo qualche defezione. Sannipoli e Coccia? Ci auguriamo che possano regalarsi e regalarci qualche emozione, sfruttando una vetrina così prestigiosa come il San Nicola".  

Sull'assenza di pubblico: "Sicuramente se si fosse giocato a porte aperte, non avremmo potuto ospitare tutti i tifosi del Bari nel nostro impianto. In questo caso, però, si sarebbe potuto invertire il campo e sarebbe stato anche un modo per gravare meno sulle casse delle società dilettantistiche che, per partecipare alla coppa, si sono dovute sobbarcare tutti i costi necessari per seguire il protocollo imposto ai professionisti".

Sezione: Prossimo Avversario / Data: Lun 21 settembre 2020 alle 23:30
Autore: Gianmaria De Candia
Vedi letture
Print