Dopo settimane di ansie e ricerche la Turris è riuscita a superare ufficialmente la problematica relativa allo stadio, che aveva messo concretamente a rischio l'iscrizione in Serie C. La squadra campana ha avuto l'ok definitivo del "Partenio-Lombardi" di Avellino (preferito per motivi logisitici rispetto a Potenza e Monopoli), che nei giorni scorsi era stato anche concesso alla Casertana, altra compagine militante nel Girone C. La sede irpina è stata preferita per motivi logistici rispetto a Potenza e Monopoli, che anch'esse avevano garantito disponibilità.

L'augurio rimane però quello di poter giocare in casa fin da subito, come affermato dal presidente Colantonio tramite i canali ufficiali della società: "La Turris il suo campionato di C, dopo ben 19 anni di attesa, lo disputerà al 'Liguori'. Confidiamo nel rapido conseguimento dell’ultima certificazione relativa al manto erboso sintetico, non avendo motivo di mettere in dubbio i tempi di rilascio indicatici dal Comune di Torre del Greco e dalla società incaricata dell'istruttoria presso il laboratorio Fifa accreditato".

Sezione: Serie C / Data: Gio 30 luglio 2020 alle 16:00
Autore: Gianmaria De Candia
Vedi letture
Print