Missione compiuta, in ragione di una prima frazione di gioco scoppiettante e ricca di emozioni, accompagnata da una ripresa di sofferenza. Grazie ad un acuto del solito Mirco Antenucci, dopo soli cinque minuti di gioco, al raddoppio di D’Orazio al 17’, ed al tris di Eugenio D’Ursi alla mezz’ora del primo tempo, un Bari a tratti devastante ha espugnato il campo della Virtus Francavilla, vincendo per 3-2 e partendo con il piede giusto in questa seconda annata consecutiva in serie C.

Miglior inizio non ci poteva essere, almeno sul piano del risultato, per la compagine di mister Auteri, che ha affrontato e battuto la coriacea compagine brindisina, comunque sovente pericolosa in avanti. Un ottimo approccio alla gara, per i biancorossi, ed una prova di personalità che fa ben sperare per il futuro.

Tra i migliori dei galletti, oltre agli autori dei gol decisivi, un vivace Marras, ed un Frattali anche oggi fondamentale. Meno elogi, invece, per il reparto arretrato, che ha mostrato di soffrire non poco la velocità del ghanese Ekuban e la caparbietà dell’ex Perez, che ha segnato la prima rete per i padroni di casa al 34’, offrendo anche l’assist per la segnatura del centrocampista Franco, che ha riaperto la contesa poco prima del riposo.

Quel che è piaciuto di più, del team messo sul terreno di gioco dal nuovo tecnico, è l’iniziale spirito garibaldino, che ha visto Bianco e compagni in costante proiezione offensiva, nonostante il risultato sorridesse ai baresi sin dalle prime battute del match. Tuttavia, gli errori di troppo in fase di impostazione, e l’incredibile dinamica con la quale è stato subito il secondo gol avversario, in contropiede, denotano che, per Auteri ed il suo staff, c’è ancora molto da lavorare.

Questa rosa, ancora migliorabile sul mercato, ha dimostrato di avere una condizione atletica deficitaria,  come è normale considerando il periodo della stagione. E di stare in campo secondo i dettami del proprio coach, con delle gravi sbavature, però, in fase difensiva. Si può e si deve fare meglio, ma si è trattato, in ogni caso, di una partenza sprint, che conferma e rafforza le ambizioni del club, proiettato con tutte le sue forze verso l’obiettivo serie B.

Sezione: Copertina / Data: Dom 27 settembre 2020 alle 22:00
Autore: Giovanni Gaudenzi
Vedi letture
Print