Guido Carboni, 57 anni, allenatore dei biancorossi dal 2004 al 2006, si esprime chiaramente sulle possibilità dei galletti nella stagione sportiva appena cominciata: “Il Bari quest’anno ha un solo obiettivo, ed è il gran favorito del girone. Già l’anno scorso, era una grande squadra, che, con Vivarini, ha sbagliato solo la partita finale, pur avendo fatto una stagione di tutto rispetto. Ora la società ha preso un tecnico che conosce bene la categoria, e quest’anno non può sbagliare. Il suo sarà un campionato da assoluto protagonista.”

Il mister usa parole di grande apprezzamento per il collega attualmente alla guida della compagine pugliese: “Auteri ha un gioco offensivo, ed ha portato giocatori che conosce bene e che hanno già nelle loro corde la sua metodologia di lavoro. Atleti che ho allenato anch’io in passato, come De Risio e Celiento. Il primo, l’ho avuto un anno a Benevento. Con me trovò molto spazio, è cresciuto tanto ed ha una lunga esperienza in serie C. Quanto al secondo, è un giocatore esplosivo, che ho allenato a Siena, e ritengo che finora abbia fatto molto meno rispetto alle potenzialità che ha. Penso che la vera garanzia per la piazza debba essere l’allenatore. Gli innesti li ha scelti lui. Bisogna avere stima e fiducia in quello che propone sul campo, da grande professionista quale certamente è.”

Sezione: Esclusive / Data: Mar 29 settembre 2020 alle 20:30
Autore: Giovanni Gaudenzi
Vedi letture
Print