Durante l’intervista rilasciata ai microfoni di TuttoBari, l’ex biancorosso Andrea De Falco è ritornato sulla sua esperienza con la maglia dei galletti: “Ho ricordi positivi e piacevoli perché giocare a Bari non è cosa comune, è una piazza importante, una tifoseria esigente ma calorosissima e non ultimo una bellissima città. Ho sensazioni positive di quell’esperienza. Con i compagni avevamo un bellissimo gruppo, attualmente mi sento con Romizi e Ceppitelli, ultimamente ho giocato contro Defendi e Claiton. È sempre bello condividere momenti e ricordi passati con persone con le quali coltivo un bel rapporto”. 

De Falco ha vestito la maglia biancorossa per due stagioni e mezzo, annate segnate dalle difficoltà economiche e societarie: “Nei due anni e mezzo in cui sono stato a Bari la solidità del gruppo è sempre stata la nostra forza nelle difficoltà, ogni anno abbiamo combattuto contro le penalizzazioni e il caos societario. Un’altra squadra con altri ragazzi avrebbe avuto più difficoltà, invece noi essendo tutti bravi e giovani ragazzi siamo riusciti a compattarci nelle problematicità. A Bari quando le cose vanno male si crea un entusiasmo tale che non cammini ma voli, i risultati positivi e l’attaccamento alla maglia da parte di tifoseria e giocatori hanno fatto si che si creasse quel qualcosa che ha alzato il livello di tutti portando la squadra a credere in un sogno". 

Sulla sua partenza nel 2014: “Mi è dispiaciuto andare via perché Bari è Bari, ma si era creata una situazione dove non giocavo e questo mi limitava molto. Ho preso la decisione di partire, che non è stata semplice ma era dovuta”.

Sezione: Esclusive / Data: Sab 24 aprile 2021 alle 20:00
Autore: Andrea Papaccio
Vedi letture
Print