L'ex galletto Arcangelo Sciannimanico ha commentato ai nostri microfoni il recente avvicendamento sulla panchina biancorossa: "Il cambio adesso è stato motivato dai risultati veramente negativi. L’allenatore ha fatto quello che poteva; evidentemente a volte quando subentri inizi bene ma poi se ci sono dei problemi vengono fuori. Auteri è un allenatore navigato e che all’inizio dell’anno tutti erano contenti di avere perché si diceva di aver trovato qualcuno che conoscesse bene il campionato e gli uomini da prendere per vincere. Auteri non ha nessun problema a riprendere in mano la baracca, anche perché i giocatori stessi sono stati i primi artefici del suo ritorno".

La corsa ai play-off: "Rischiamo di arrivare quarti e sarebbe uno smacco. Il Bari è superiore alle squadre del proprio girone coinvolte nei play off, per quanto riguarda gli altri gironi conosco Padova, Modena, Perugia che sono squadre preparate per combattere. Ma per il Bari nel proprio girone non ci dovrebbero essere dubbi, in quanto sicuramente ha l’organico più forte anche dell’Avellino secondo. Il Bari è la favorita nel proprio girone ma poi bisogna vedere il confronto con le squadre degli altri gironi".

La chiosa sulle potenzialità del reparto offensivo del Bari: "Attaccanti più forti di quelli del Bari non ce ne sono in giro. Antenucci è sprecato per questa categoria nella maniera più assoluta, tuttavia nel girone di ritorno non sta riuscendo a esprimersi come tutti si aspettano da lui. Ha tempo per rifarsi con i play off. È un giocatore che si adatta a fare il trequartista, la punta, andare dietro la prima punta. Può risolvere la situazione nei momenti più difficili. Lui e Cianci possono giocare insieme nella maniera più assoluta".

Sezione: Esclusive / Data: Ven 23 aprile 2021 alle 20:00
Autore: Michele Tedesco
Vedi letture
Print