Inizia con una gioia il cammino di Gaetano Auteri sulla panchina del Bari. La netta vittoria per 4-0 sul Trastevere è però da catalogare come un semplice test precampionato, vista la caratura dell'avversario, nettamente inferiore al livello medio delle prossime avversarie dei galletti. Da segnalare però il buon esordio dei tanti nuovi arrivi, dai gol di Marras e Candellone, all'assist di D'Orazio.

FRATTALI 6 Praticamente inoperoso ma attento su i pochi tentativi da fuori degli ospiti; 

CELIENTO 6,5 Il più brillante nel pacchetto arretrato, già a suo agio nello scacchiere tattico di Auteri;

SABBIONE 6 I pericoli latitano dalle sue parti, sempre in controllo sulle offensive del Trastevere;

PERROTTA 6 Stesso discorso del compagno ma più nel vivo nel possesso palla;

CORSINELLI 6,5 Tra i migliori come condizione fisica, si destreggia egregiamente su ambo le fasce. Solo la traversa nega la gioia personale;

BIANCO 6 Buon impatto nella mediana a due, potrà rivelarsi utile anche quest'anno; 

MAITA 6 E' il regista, fa girare bene la squadra ma pecca per un paio di palle perse che potevano rivelarsi sanguinose;

D'ORAZIO 6,5 Parte piano ma dopo 20 minuti diventa un incubo per gli avversari: tanta corsa, inserimenti e una palla perfetta per Antenucci; 

MARRAS 7 Tanta qualità al servizio dei compagni e già al centro della manovra. Splendido il pallonetto del momentaneo del 2-0;

ANTENUCCI 7,5 La condizione non è brillante ma basta per essere decisivo: un gol e un assist; 

D'URSI 7 La cura Auteri sembra poter dare i suoi frutti, perfettamente integrato nei movimenti offensivi della squadra. Peccato per qualche gol sbagliato di troppo;

CIOFANI 6,5 Entra con un bello spirito e regala un assist a Candellone;

CANDELLONE 6,5 Bagna il suo esordio con un gol nonostante il calo di ritmo della ripresa; 

SCAVONE 6 Buona sostanza nella mezz'ora finale;

SIMERI 6 Entra nel momento morto della gara, poche chance per mettersi in mostra;

MINELLI s.v.

AUTERI 6,5 Non è ancora il suo Bari ma ci sono tutte le carte in regola per diventarlo. Le prerogative sono chiare e già oggi sono emersi tanti segnali positivi, soprattutto dalla fase offensiva. 

Sezione: Il Pagellone / Data: Mer 23 settembre 2020 alle 20:30
Autore: Gianmaria De Candia
Vedi letture
Print