Ultima giornata di campionato per un Bari che arriva al termine dell'annata più travagliata e più controversa dei tempi recenti. A novanta minuti dalla fine di una complicata regular season, la formazione biancorossa non ha ancora trovato le certezze più volte reclamate durante l'anno. La fotografia della situazione attuale sta tutta nella partita disputata una settimana fa contro la Turris: l'approccio è stato buono, ma alla prima difficoltà Antenucci e compagni si sono squagliati come un ghiacciolo al sole, venendo presi a pallonate dai campani. 

Domani sera, nell'ultima giornata contro il Bisceglie, Auteri ritroverà il gruppo quasi al completo. Tornerà e sarà quasi certamente titolare Pietro Cianci, che dopo l'exploit iniziale ha sofferto numerose difficoltà che ne hanno abbassato il rendimento. La scalata play-off sarà un'impresa, ed alle condizioni attuali appare quasi proibitiva, eppure l'entusiasmo che l'attaccante ha sempre messo in campo può risultare fondamentale nel cercare l'impresa. Dovrebbero essere a pieno servizio anche uomini preziosissimi come Celiento Ciofani.

Ma ritrovare la rosa a piena disposizione con tutti a pieno servizio può portare anche un secondo effetto: il Bari potrà godere di una possibilità di scelta più ampia, senza la necessità di schierare giocatori non al massimo della forma. Se Auteri ha specificato che la forma del suo discorso sulla situazione precaria di alcuni elementi non conteneva un attacco a Carrera, resta la sostanza.

Spesso, per i continui infortuni e per le numerose indisponibilità, i biancorossi sono stati costretti a scendere in campo senza calciatori pronti. Una situazione che pian piano si sta risolvendo, e forse non c'è momento migliore per avere l'undici titolare migliore possibile a disposizione.

Sezione: In Primo Piano / Data: Sab 01 maggio 2021 alle 20:00
Autore: Raffaele Digirolamo
Vedi letture
Print