La Reggiana ha dimostrato che i campionati si vincono grazie a calciatori perfettamente funzionali al progetto tecnico. Vivarini - e non è un mistero - per far fruttare al meglio il suo 4-3-1-2 avrebbe bisogno di pedine da incastrare alla perfezione nel modulo. Solo così il Galletto potrebbe volare alto.

La figura chiave è quella del trequartista, fondamentale per le giocate in verticale e per lanciare le punte. Laribi non è stato determinante come era lecito attendersi. Il Bari  a gennaio ha cercato Ninkovic, prima scelta assoluta, ma oggi fuori portata per via delle difficoltà del calciatore di accettare di scendere in Lega Pro. 

Un prospetto interessante che potrebbe fare al caso del Bari è senza dubbio quello di Nedim Bajrami dell’Empoli. Nazionale Under 21 con la maglia della Svizzera, è un calciatore tecnico, raffinato e con una buona visione di gioco. Un’alternativa potrebbe essere Kiyine della Salernitana. Il centrocampo andrebbe rinforzato con calciatori differenti - per caratteristiche - da quelli in rosa. Calciatori Calò della Juve Stabia - ma di proprietà del Genoa - e Pobega del Pordenone potrebbero consentire a Vivarini di velocizzare il gioco e di migliorare gli inserimenti in zona gol.

In attacco ai riconfermati Antenucci e Simeri andrebbe affiancato qualcuno che possa giocarsela alla pari. Coda del Benevento o Pettinari del Trapani sono due profili che potrebbero garantire esperienza e fiuto del gol per una squadra che ha un solo obiettivo: vincere. Vivarini lo sa bene, e qualora decidesse di rimanere a Bari lo farebbe per vincere il campionato e per garantire quel gioco offensivo di cui è stato profeta da Teramo a Empoli.

Sezione: In Primo Piano / Data: Ven 31 luglio 2020 alle 12:00
Autore: Raffaele Garinella
Vedi letture
Print