Cornacchini: "Ho trovato un equilibrio. Ferrari, Awua e Bellomo..."

13.09.2019 10:00 di Claudio Mele   Vedi letture
© foto di Nicola Ianuale/tuttoSALERNITANA.com
Cornacchini: "Ho trovato un equilibrio. Ferrari, Awua e Bellomo..."

In vista della difficile partita di lunedì contro la Reggina è intervenuto a RadioBari il mister Giovanni Cornacchini. Queste le sue parole: "Sarà una partita importante. Troviamo una squadra che secondo me è in grande salute, è forte e che avevamo già constatato nel triangolare a Salerno. Dobbiamo lavorare molto, ma siamo attrezzati per superare ogni tipo di ostacolo. La Reggina sicuramente verrà a giocarsela, perchè è in salute ed è motivata. Noi dobbiamo fare la nostra partita in maniera paziente, vincendo i duelli individuali".

Sulle parole di LDL, che ha dichiarato che è sbagliato prendere di mira l'allenatore, Cornacchini risponde così: "Fa piacere che il Presidente dica questo, perchè ti dà forza. Sono contento. Questo periodo lo stiamo vivendo comunque bene. Quando vieni a Bari sai che ci sono delle pressioni, e quindi devi essere consapevole di ciò e forte per affrontare la situazione tranquillamente. Parto dal presupposto che bisogna cercare di fare il meglio possibile. Una volta che lo fai sei a posto con la tua coscienza. Ci vuole anche fortuna e pazienza. E' una squadra completamente nuova, bisogna lavorare in serenità per trovare la quadratura giusta. Una volta trovata le cose miglioreranno".

Su Ferrari e Awua: "Ferrari sta molto meglio rispetto a quando si è presentato. Per caratteristiche e struttura aveva bisogno di un po' di tempo, ma ha qualità importanti che dobbiamo riuscire a sfruttare. Deve dare assolutamente una mano a Mirco (Antenucci, ndr) con il suo fisico. Sono convinto che sia in crescita incredibile. Su Awua invece ho avuto subito la sensazione di un ragazzo libero mentalmente, di gamba impressionante. Così infatti è stato durante la partita. Sembrava potesse reggere il centrocampo da solo. Bisogna vederlo in una partita che conta, se giocherà ancora libero mentalmente. Sono convinto sia così perchè da questo punto di vista è sereno".

Sul modulo: "Probabilmente ho trovato un equilibrio con il modulo della partita di Rieti, e quindi penso di non stravolgere. Così abbiamo la possibilità di fare gol e non subirli. Dobbiamo correre e vincere i duelli individuali. La Reggina è in salute da questo punto di vista. Con la nostra forza dobbiamo controbatterli al meglio. Chiedo il coraggio nei miei. Abbiamo tante qualità tecniche, che bisogna sviluppare serenamente. Inoltre dobbiamo superare ogni tipo di pressione. Abbiamo cambiato molto rispetto all'inizio nella preparazione. Questo perchè voglio che ci sia serenità. Se fai tutto ciò che devi fare i risultati arriveranno".

Sugli avversari: "Tutti sono stati bravi a parlare del Bari come la squadra che deve stravincere, basandosi solo sulla campagna acquisti. La realtà è invece diversa. La Reggina se uno va a vedere i nomi scopre che ha una rosa costruita assolutamente per vincere. Si è nascosta fino ad adesso. Analogamente Catania, Ternana e Catanzaro. Le pressioni però le hanno date tutte a noi. Giustamente è così perchè funziona così, però se giochiamo a Bari queste pressioni le dobbiamo reggere. Siamo alla 4a partita. Tutto ciò che succederà è relativo, perchè è ancora presto. Il campionato è ancora iniziato. Dobbiamo sicuramente migliorare, perchè possiamo fare assolutamente meglio"

Su Bellomo: "E' un giocatore importante, con tanta qualità. Immagino tutta la carica che avrà addosso sapendo di giocare contro la sua squadra. L'ho già notato al triangolare: correva su tutti i palloni, perchè aveva voglia di dimostrare che è forte. Si trova bene nel modo di giocare della Reggina".