La sconfitta con l'Avellino ha aperto una settimana tra le più travagliate di sempre. L'ennesimo passo falso in uno scontro diretto ha non solo pregiudicato ogni velleità di secondo posto, ma anche compromesso la terza posizione in classifica. Al Catanzaro basterà non perdere lo scontro diretto con la Juve Stabia, in programma mercoledì 21 aprile, per scavalcare il Bari al terzo posto (a pari punti con i biancorossi i calabresi sarebbero avanti per via degli scontri diretti a favore).

Nonostante il Bari abbia, sulla carta, un calendario più semplice del Catanzaro, il pericolo della quarta posizione incombe. Da non sottovalutare anche il Catania e la stessa Juve Stabia, squadre in netta ripresa, la cui distanza dal Bari sembra essere rassicurante a tre giornate dalla fine. L'andamento di Di Cesare e compagni non lascia dormire sonni tranquilli, per cui è importante difendere il terzo posto centrando nove punti nelle prossime tre uscite.

Se però malauguratamente il Bari a fine anno arrivasse quarto, non sarebbe tutto da buttare. Secondo quanto afferma il regolamento playoff di quest'anno, la migliore quarta dei tre gironi si qualifica alla fase nazionale, partendo come testa di serie dal primo turno. Il piazzamento, quindi, equivale in tutto e per tutto ad una terza posizione.

Il Bari attualmente vanta 59 punti in classifica. In realtà i punti delle squadre del girone C vanno riponderati secondo un coefficiente pari a 1,0555 (dovuto alla differenza di squadre nei tre gironi). Ricalcolando, i galletti avrebbero 62 punti in classifica. Negli altri gironi la quarta del gruppo A, il Renate, ha racimolato 58 punti, mentre nel girone B il Modena ne ha 63. I canarini, dunque, sarebbero oggi l'attuale miglior quarta.

Il calendario viene però in aiuto del Bari: gli emiliani domenica affronteranno la capolista Padova, che ha l'obbligo di vincere per continuare la propria marcia verso la B. Le restanti due partite contro Legnago e Virtus Verona sembrano essere alla portata, per cui i biancorossi hanno il dovere di non commettere ulteriori passi falsi per non iniziare i playoff addirittura dalla fase interna al girone.

Sezione: In Primo Piano / Data: Gio 15 aprile 2021 alle 19:00
Autore: Claudio Mele
Vedi letture
Print