In un editoriale postato su tuttomercatoweb, il giornalista Michele Criscitiello ha tirato le somme sulle conseguenze che lo stop forzato del calcio ha portato nelle leghe italiane, in particolare, per la Serie C, la sua disamina ha riguardato Ghirelli: "Nella lista dei bocciati potrebbe finire Francesco Ghirelli, numero uno della Lega Pro, ma sarebbe troppo facile. Ha commesso degli errori gravi ed evidenti. Ha convocato assemblee che non andavano convocate, non si è allineato alle altre Leghe, ha cambiato troppo spesso opinione e ha fatto troppa confusione ma il vero problema e i veri sconfitti sono i Presidenti di serie C che parlano (tanto) e agiscono poco e male. I Presidenti di serie C sono stati il vero disastro di questa quarantena. Spaccati tra di loro, gonfiano il petto sui social e in tv ma fanno il gioco del silenzio in assemblea, non hanno più i soldi per andare avanti eppure vorrebbero continuare ad essere sommersi dalla marea di debiti che ogni anno aumenta".

Infine, ha parlato della possibile riforma del calcio che cambierebbe i format dei campionati, utilizzando le parole di Gravina: "Un passaggio sulla grande riforma del calcio che molte società auspicano che avvenga subito. Gravina, intervenuto all'ultimo consiglio di Lega Pro, ha confermato la volontà di fare la riforma ma sarebbe propenso a farla tra un anno. Grave errore: se va fatta non bisogna aspettare. Il Covid deve accelerare la riforma in un anno dove bisogna evitare crac finanziari e cause in tribunale".

Sezione: News / Data: Lun 01 giugno 2020 alle 15:30
Autore: Gabriele Ragnini
Vedi letture
Print