L’arbitro Daniele De Santis è stato ucciso nella serata di ieri. Insieme a lui assassinata anche la compagna, Eleonora Manta, di anni 33. Il trentenne fischietto delle sezione di Lecce è stato ritrovato privo di vita dalle forze dell’ordine all’interno di un appartamento situato all’incrocio tra via Gallipoli e via Montello, nel capoluogo salentino. Ad allertare le autorità sarebbero stati alcuni vicini, allarmati dalle urla provenienti dall’abitazione teatro della tragedia. I medici arrivati in soccorso non hanno potuto fare altro che constatare il decesso delle due vittime. 

Molto conosciuto nella zona, aveva all’attivo più di 130 partite arbitrate, tra cui un Pisa-Benevento nella veste di quarto uomo nel 2017, in Serie B. Nella stagione appena trascorsa De Santis ha arbitrato ben 18 partite di Serie C. Ieri, invece, il tragico e misterioso assassinio.

Sezione: News / Data: Mar 22 settembre 2020 alle 07:30
Autore: Andrea Papaccio
Vedi letture
Print