Gabriele Rolando ha rassicurato l’ambiente biancorosso, affermando di essere pronto per tornare a lavorare con la squadra, dopo il problema alla caviglia che lo ha tenuto ai box per alcune settimane. L'ex Reggina si è espresso riguardo il modulo utilizzato da Carrera all’esordio (4-2-3-1), dichiarando di conoscerlo bene e di essere disponibile a ricoprire più ruoli all’interno di questo schema tattico.

Le corsie esterne sono il territorio naturale di Rolando (prevalentemente l’out sinistro) e il giocatore ha sottolineato come possa essere impiegato sia da terzino che da esterno alto. Nel 4-2-3-1 di Carrera Rolando potrebbe agire come laterale sinistro nei tre dietro la punta, in modo da essere più libero di dedicarsi alla fase offensiva e cercare l’uno contro uno. Considerate le prestazioni crescenti di Sarzi Puttini da terzino, sarà probabile vedere Rolando proprio in quella posizione; la fascia mancina potrebbe diventare allora un vero punto di forza dello schieramento di Carrera.

Anche l’opzione fascia destra non è, però, da scartare: a partita in corso Rolando potrebbe scambiarsi con l'altro esterno, in modo tale da non dare punti di riferimento alla difesa avversaria. Questa duttilità sarà preziosa per gli schemi dei galletti: Rolando e il suo rientro potranno permettere di sopperire con un po' meno fatica alle defezioni della rosa, colpita da infortuni e squalifiche.

Sezione: News / Data: Mer 24 febbraio 2021 alle 00:00
Autore: Michele Tedesco
Vedi letture
Print