Big match. E' senza ombra di dubbio questo il modo più azzeccato per definire la sfida in programma nel posticipo della quarta giornata del campionato di Serie C, che vedrà contrapposte due grosse piazze del Sud Italia, ovvero il Bari e la Reggina.

Due società che condividono tantissime cose. Dal glorioso passato, alle difficoltà degli ultimi anni, al calore del proprio pubblico ed allo storico e solido gemellaggio che lega le tifoserie. Ma Bari e Reggina condividono anche un altro elemento molto importante: le ambizioni per il campionato in corso, ovvero la promozione diretta in Serie B. Gli amaranto infatti, analogamente ai biancorossi, hanno massicciamente operato sul mercato estivo, rinforzando notevolmente la già valida rosa a disposizione di mister Toscano. Giocatori come CorazzaReginaldo e, soprattuto, il tanque German Denis sono andati a potenziare il reparto offensivo dei calabresi, mentre difensori come Bresciani e Bertoncini hanno arricchito la retroguardia. I pali saranno invece difese dal neo-acquisto Guarna, che la piazza barese conosce molto bene, avendo militato per 3 stagioni nelle fila dei pugliesi. 

Un mercato di indubbio livello qualitativo, i cui risultati si sono immediatamente visti nelle prime tre uscite stagionali. I calabresi si presentano all'appuntamento del "San Nicola" con 7 punti conquistati, frutto di due larghissime vittorie casalinghe contro Cavese e Bisceglie, e di un pareggio ottenuto sul campo della Virtus Francavilla. Il punto di forza degli amaranto è sembrato essere proprio il reparto avanzato, capace di realizzare ben 9 reti in sole 3 giornate di campionato. Numeri pesanti, degni di una società che vuole raggiungere a tutti i costi quella serie cadetta che manca dal 2014, e che nel suo almanacco può vantare anche 9 presenze in massima serie, nella quale ha spesso ottimamente figurato.

La Reggina si prepara a giungere al San Nicola certamente determinata ad ottenere una vittoria "pesante", che le consentirebbe di mettere subito in chiaro la propria determinazione alle varie concorrenti per la promozione diretta. La formazione amaranto si schiererà con ogni probabibilità con un solido 3-5-2, nel quale dovrebbe figurare anche il barese purosangue Nicola Bellomo, nelle vesti dell'illustre ex di giornata.

Questo il probabile 11 dei calabresi:

Guarna, Marchi, Bertoncini, Loiacono, Bellomo, Bianchi, Corazza, De Rose, Reginaldo, Bresciani , Garufo

Allenatore: Domenico Toscano

Sezione: Prossimo Avversario / Data: Ven 13 Settembre 2019 alle 19:00
Autore: Walter Franco
Vedi letture
Print