La Reggina è intenzionata a non mollare la testa della classifica. Il tecnico Domenico Toscano, intercettato da Radio Antenna Febea, si è così soffermato sul lavoro della squadra alla ripresa degli allenamenti: "Ho chiesto ai miei ragazzi di dare subito un segnale forte, cioè che la Reggina è ripartita per come ha finito, a prescindere dal risultato, ma dimostrando ancora voglia, fame e concentrazione. Non esiste una preparazione di richiamo a metà campionato - si legge su citynow.it - piuttosto un maggior numero di sedute, ma rispecchiando sempre il lavoro stagionale. Se ne approfitta per intensificare ed affinare dettagli che a campionato in corso ti viene più difficile avendo meno tempo. I ragazzi si sono presentati come se non si fossero mai fermati, a conferma del valore di questo gruppo, ma non avevo dubbi".

L'allenatore ha poi evidenziato l'appetibilità del club amaranto in ottica mercato grazie ai risultati ottenuti sul campo: "Oggi chi non verrebbe alla Reggina, è molto facile raggiungere gli obiettivi che ti sei prefissato sul mercato, fermo restando che noi non abbiamo alcuna fretta. I numeri conquistati da questa squadra parlano chiaro, non c'è bisogno di molto tantomeno di migliorarla, ma semplicemente intervenire per non avere rimpianti eventuali. La Reggina è appetibile, è diventata la prima scelta per molti. Siamo andati ed andremo alla ricerca di calciatori funzionali, i nomi, i grandi nomi non ci interessano. Nel girone di ritorno le difficoltà aumenteranno e quindi sei costretto a cambiare modo di giocare, puntando anche sulla fisicità degli attaccanti e per questo è stato scelto Sarao".

Sezione: Serie C / Data: Mer 8 Gennaio 2020 alle 19:00
Autore: Gianmaria De Candia
Vedi letture
Print