Prosecuzione regolare dei campionati professionistici: è l'esito del Consiglio Federale. Una soluzione un po' inaspettata che ha colto di sorpresa il mondo del calcio di terza serie, che era pronto all'idea di fermarsi definitivamente o giocare al limite solo i playoff.

Per commentare la notizia è intervenuto i nostri microfoni l'ex biancorosso Gigi De Rosa, ora responsabile del settore giovanile del Rende, club del Girone C: "Secondo me l'unica competizione che in questo momento può ripartire è la Serie A. In Serie C i costi sono molti alti, solo un po' di squadre possono affrontare i protocolli. Penso alle spese per gli allenamenti, i tamponi, le sanificazioni. Poi non si sa neanche quando dovremmo giocare. E' impossibile tornare a giocare. L'unica possibilità è che ci siano un aiuto da parte della Lega".

De Rosa, barese di sangue, ha parlato anche del Bari e della questione quarta promozione: "Io avrei fatto promozioni senza retrocessioni. Quindi una Serie A a 22 squadre, e lo stesso la B. Per la quarta promozione un triangolare all'italiana a Coverciano da giocare in due settimane, velocemente. Così il merito sportivo prevale sul campo e non si penalizzava il Bari". 

Sezione: Esclusive / Data: Mer 20 maggio 2020 alle 22:00
Autore: Claudio Mele
Vedi letture
Print