Igor Protti, ex bomber storico biancorosso, è intervenuto ai nostri microfoni per parlare dell'inizio di stagione del Bari: "Gli attaccanti in rosa riusciranno a convivere: quando una squadra ha degli obiettivi come quelli del Bari è necessario avere diverse frecce da poter scoccare dal proprio arco. La società ha fatto un grande lavoro in sede di mercato e la squadra è partita al massimo con gli attaccanti che si son messi in in vetrina segnando tanto. Credo che gli obiettivi di squadra siano sempre superiori a quelli personali e non dovrà esserci alcun tipo di gelosia: se si vince lo si farà tutti insieme".

Protti ha poi commentato la scelta di affidare ad Auteri il progetto per questa stagione: "Il Mister è stato scelto sia per la sua conoscenza della Serie C sia, come dichiarato dallo stesso Presidente De Laurentiis, per la capacità di esprimere un calcio bello da vedere. Auteri è una garanzia perché ha vinto tanto ed incarna perfettamente lo spirito che LDL ha espresso di voler vedere con un calcio bello e dominante".

Commento finale sulle possibili avversarie: "La Ternana è molto forte con un allenatore, Lucarelli, che conosco benissimo. Credo che i rossoverdi rappresentino la minaccia principale per il Bari. Poco sotto vedo l'Avellino, altra grande piazza guidata da un ottimo allenatore come Braglia".

Sezione: Esclusive / Data: Gio 15 ottobre 2020 alle 07:45
Autore: Alessio D'Errico
Vedi letture
Print