Cacioli la combina grossa, male Pozzebon. Bene Piovanello

14.11.2018 17:15 di Mario Caprioli  articolo letto 12007 volte
Cacioli la combina grossa, male Pozzebon. Bene Piovanello

Terzo pareggio stagionale per il Bari che non va oltre l’1-1 al Mimmo Rende di Castrovillari. Biancorossi in vantaggio al 35’ con Neglia che firma la sua quarta rete stagionale. Ad inizio ripresa il pari dei calabresi grazie al penalty trasformato da Gallon.

Di seguito le pagelle dei galletti:

MARFELLA 6 Poco impensierito. Da segnalare una parata in corner su tiro da fuori;

TURI 5.5 In difficoltà quando viene attaccato sulla sua corsia. Spesso deve ricorrere al fallo;

DI CESARE 6 Bada più alla sostanza che alla forma. Puntuale nelle chiusure;

CACIOLI 4.5 Impeccabile fino al clamoroso errore che permette al Castrovillari di rientrare in partita;

D’IGNAZIO 6 Prova solida del terzino scuola Napoli. Non commette errori;

BOLZONI 6 Prova a mettere ordine ma è costantemente raddoppiato. E i compagni non lo aiutano;

LANGELLA 5.5 La partita di oggi conferma le maggiori attutidini del ragazzo a giocare nel ruolo di mezz’ala. In grande difficoltà nel centrocampo a due;

NEGLIA 6.5 Realizza un gol di rapina. Tra i più in palla dell'undici schierato da Cornacchini;

PIOVANELLO 6.5 Come sempre tra i più positivi. Dai suoi piedi nascono le principali opportunità per gli ospiti;

SIMERI 6 Si divora il gol dello 0-1 ma qualche minuto più tardi dà il via al vantaggio di Neglia con uno scavetto delizioso;

POZZEBON 5 Perde quasi tutti i duelli con i difensori di casa. Poco lucido nella scelta del passaggio;

FLORIANO 6 Cerca di conferire maggiore qualità all’attacco ma i compagni non lo servono a dovere;

NANNINI 6 Rimpiazza D’Ignazio e tiene botta alle avanzate calabresi dalla sua parte;

FEOLA 5.5 Entra ma, anche stavolta, lo fa con poca precisione. Rimandato;

BRIENZA 6 Serve una gran palla a Piovanello che potrebbe valere l’1-2;

CORNACCHINI 5.5 Ne cambia cinque su undici dal 1’. Al Rende arriva un passo indietro rispetto alla scorsa trasferta. Il Bari soffre l’aggressività del Castrovillari e nel finale rischia di subire anche il 2-1. Rimandato l’esperimento delle due punte in un inedito 4-4-2.