Continua il momento positivo per i galletti di mister Vivarini. Nonostante alcune defezioni importanti ed una prestazione non propriamente perfetta, soprattutto nel reparto difensivo, i biancorossi sono riusciti comunque a strappare un buon punto. Pari che acquista ancor più valore considerando un difficile campo come quello di Avellino e che permette di raggiungere il quinto risultato utile consecutivo.

In terra irpina, è balzata agli occhi dei tifosi baresi la grande prova messa in mostra da Simeri. Certamente il migliore in campo, il napoletano - rimasto orfano del suo partner Antenucci - ha coronato una prestazione di sacrificio con una doppietta da attaccante di razza, che ha permesso al Bari di ribaltare momentaneamente lo svantaggio iniziale. Al posto del bomber molisano, invece, è stato schierato quasi a sorpresa Neglia che, con un pregevole assist nel gol del pareggio, ha provato a lasciare il segno anche in versione seconda punta. Buone anche le corsie esterne dei biancorossi: ancora protagonista il solito Costa, autentico motorino sulla fascia sinistra, mentre sull’out opposto ha colpito Berra che, subentrato al posto di Kupisz, si è rivelato decisivo salvando il risultato nel finale.

L’altra faccia della medaglia della buona prova di Berra è, invece, il deludente match giocato da Kupisz. Il polacco, tornato tra i titolari, non è riuscito quasi mai a rendersi pericoloso ed è stato sostituito da Vivarini già nell’intervallo. Altrettanto insufficienti anche i venti minuti concessi nel finale a Folorunsho, capace di perdere ogni contrasto ed apparso nettamente in ritardo di condizione. Inaspettato anche il flop di Awua, autore di una prova opaca a metà campo, così come le difficoltà generali mostrate dalla difesa. Perrotta è risultato spesso approssimativo nelle sue giocate, mentre nelle bocciature di Frattali e Di Cesare pesano come un macigno gli errori in coabitazione nel primo gol avellinese, nonostante si siano fatti perdonare in parte nel corso del secondo tempo.

Rispetto alle scorse due partite impeccabili del San Nicola, contro l’Avellino sono state diverse le insufficienze per i galletti. Correttivi ed analisi verranno certamente messi in pratica da mister Vivarini, voglioso di tornare a correre già nel prossimo turno infrasettimanale con il Catanzaro.

Sezione: In Primo Piano / Data: Lun 21 Ottobre 2019 alle 20:00
Autore: Gabriele Bisceglie
Vedi letture
Print