Intervenuto sulle frequenze di RadioBari, Matteo Ciofani ha commentato i giorni di attesa verso l'esordio del Bari ai play-off: "Le altre partite? Eravamo impegnati nella partita di ieri sera tra di noi. Ho visto solo la gara del Padova qualche giorno fa. E' una squadra esperta, mi interessava vedere altri gironi: il Padova sa il fatto suo. Le partite dopo la sosta sono state quasi tutte uguali, tanti pareggi, squadre guardinghe. Vedremo. La simulazione di partita di ieri? Stiamo ricreando tutto ciò che potrebbe capitarci, la sensazione. Abbiamo fatto questa partita con le divise, per ritrovare il tutto e non ritrovarci spaesati: c'erano anche i riflettori accesi. Temperature? In questi giorni si è un po' rinfrescato, è un caldo giusto, sopportabile. Come si deve vivere l'attesa? Ognuno la prepara secondo il suo carattere: c'è chi è ansioso, chi meno. Per quel che mi riguarda cerco di arrivare più in là possibile, sprecare energie mentali non ha senso. Quando sarà il momento che uscirà la squadra che dovremo affrontare, allora lì ci penseremo. Allo stesso tempo dobbiamo essere già concentrati, non lasciare nulla al caso. Le cose che proviamo ora, si ripresenteranno: se non le alleni, rischi di andare in difficoltà. Serve il giusto equilibrio. I tifosi? Sicuramente l'assenza del pubblico è la parte più brutta del momento: l'adrenalina che ti dà il tifo non te la dà nessun'altra cosa. Speriamo ci siano cambiamenti...".

Sezione: In Primo Piano / Data: Lun 06 luglio 2020 alle 10:30
Autore: Redazione TuttoBari
Vedi letture
Print