Il 31 Gennaio si è chiuso il mercato di riparazione invernale. Il Bari, come sappiamo, ha effettuato cinque operazioni in entrata: Maita, Ciofani, Laribi, Pinto e Costantino, con gli ultimi due arrivati sul gong. E' interessante notare come i primi tre siano oggi a tutti gli effetti già dei titolari per mister Vivarini. Laribi ha rimpiazzato Terrani nel ruolo di trequartista, Maita ha sopperito (momentaneamente?) all'assenza per infortunio di Hamlili, mentre Ciofani si è preso la fascia destra a discapito di Berra.

Il Bari con questi tre colpi si è sicuramente rafforzato, cosa affatto non banale. I tifosi hanno dovuto attendere più di due settimane per vedere materializzarsi il primo colpo, ma la scelta di attendere l'occasione giusta si è rivelata azzeccata. Maita appare già integrato alla perfezione negli schemi di Vivarini, mentre Ciofani si sta dimostrando assolutamente giocatore di categoria superiore. Laribi ha già mostrato la sua classe, ma l'impressione è che siamo ancora all'inizio, con l'italo-tunisino che da qui alla fine del campionato può ulteriormente esplodere.

E Costantino e Pinto? I due ultimi arrivati sono giunti nel capoluogo pugliese con meno velleità di titolarità rispetto ai nomi sopra riportati. L'ex Triestina ha debuttato negli ultimi minuti col Francavilla, mentre il difensore brindisino è ancora a quota zero minuti. Da qui in avanti arriverà anche la loro occasione, con i due che dovranno essere bravi nel farsi trovare pronti nel momento in cui verranno chiamati in causa dal tecnico. 

Sezione: In Primo Piano / Data: Mar 18 Febbraio 2020 alle 17:00
Autore: Claudio Mele
Vedi letture
Print