Dal campo Zaccaria Hamlili c'era uscito dolorante ad inizio dello scorso gennaio, a causa di un infortunio occorso durante la sfida contro la Viterbese. Il responso medico era stato particolarmente duro, mettendo in luce una frattura alla clavicola che avrebbe tenuto il centrocampista fuori dalla mischia per più di un mese. 

Da allora il calciatore biancorosso, che grazie alle sua qualità ed all'impegno sempre profuso è diventato uno dei più amati dalla tifoseria, non ha più avuto l'opportunità di scendere in campo da protagonista per contribuire alla causa. Perché se da un lato è vero che nelle ultime due partite prima del lockdown è finalmente tornato a disputare gare ufficiali, dall'altro la sua condizione non poteva essere certo quella dei tempi migliori. Vincenzo Vivarini, infatti, l'ha schierato solo per pochi spezzoni di partita, in maniera tale da consentire un lento ritorno al ritmo gara.

Poi il normale svolgimento del campionato è stato stravolto dall'esplodere dell'epidemia, ed Hamlili non ha più avuto modo di tornare a calcare il prato verde. Ma adesso che il peggio è alle spalle il centrocampista è pronto per essere nuovamente protagonista, capitalizzando l'arduo lavoro fatto all'inizio dell'anno solare per tornare a disposizione di Vincenzo Vivarini.

Ed i playoff sono lo scenario migliore in cui mettersi nuovamente in luce, dimenticando le fatiche e le difficoltà degli ultimi mesi. Hamlili è tornato, ed ha voglia di essere protagonista, pronto a combattere ancora una volta in mezzo al campo con un solo obiettivo nella testa: riprendersi le redini della mediana del Bari, per regalare un sogno ad una città che di delusioni ne ha vissute troppe negli ultimi anni

Sezione: In Primo Piano / Data: Sab 27 giugno 2020 alle 22:00
Autore: Raffaele Digirolamo
Vedi letture
Print