Parla Romairone. Il diesse biancorosso, pienamente impegnato nelle trattative di mercato, è intervenuto questa mattina ai microfoni di RadioBari. Ecco il punto effettuato dal dirigente, a partire dalla sfida vinta col Trastevere: “La partita è stata interpretata bene: sono partite che nascondono insidie, non si è ancora totalmente a posto, è stato un buon primo approccio. Il mercato? Bisogna essere attenti a tutto, c’è ancora qualcosa da fare. Dobbiamo completare qualche uscita per poi rifinire la squadra. Faremo un paio di entrate”.

Romairone prosegue sulla costruzione della rosa“Simeri? Non è mai stato in uscita. Ci sono rumor che non si possono frenare, ci sono cose vere e cose create ad arte. Ci sono state valutazioni sui calciatori, ognuno ha la possibilità di giocarsi qualcosa per dimostrare a tutti noi che in questo ambiente ci può stare. Ma le caratteristiche devono essere funzionali alle richieste dei calciatori. Quelli che saranno utili faranno parte del Bari, per gli altri ci sarà la possibilità di continuare le carriere con buone soluzioni alternative. Ciurria? E’ una situazione complessa, molto difficile: noi dobbiamo fare ancora qualcosa, quando vai a cercare calciatori così importanti s’intrecciano dei meccanismi. Delle cose che potevano essere più rapide, diventano più lente. Stiamo valutando. Montalto? Si sono fatti tanti nomi. Noi vogliamo essere presenti sul mercato: la sensazione è che la strada percorsa sia giusta, ora sarà importante la rifinitura, vorremmo ancora inserire due calciatori di livello. Completare tutto bene farà la differenza”.

“C’è già grande unione”, gongola Romairone. “Chi è arrivato sembra sia qua già da tempo. E’ una squadra che si sta formando, ci sono doti morali importanti. Il percorso è già intrapreso. Come mi ha accolto Bari? La sto vivendo benissimo, ho avuto un impatto positivo con la società. Nonostante il mio lavoro sia pesantissimo dalla mattina alla sera e non ho avuto la possibilità di conoscere tutto, mi sembra di conoscere questo ambiente da sempre. E’ qualcosa di magico, le cose filano, dovremo essere bravi affinché ci sia soddisfazione per tutti”, la carica del dirigente.

Sezione: In Primo Piano / Data: Ven 25 settembre 2020 alle 09:00
Autore: Redazione TuttoBari
Vedi letture
Print