Stando alle ultime indiscrezioni, Giancarlo Romairone potrebbe diventare il nuovo direttore sportivo del Bari. Nei giorni scorsi si era parlato di dubbi relativi a Matteo Scala, l’attuale ds. L’ipotesi è che vada al Napoli o che resti in Puglia in altra veste. In ogni caso, se arrivasse, Romairone, porterebbe con sé la sua lunga esperienza.

L’ex calciatore è nato a Genova il 21 aprile 1970, ha iniziato a giocare negli anni 80 per poi smettere nel 2006 dopo l’ultima esperienza nel Prato. La sua esperienza è già molto ampia. Giancarlo Romairone, infatti, ha iniziato nel 2006/2007 come direttore generale della Pro Belvedere, squadra di Vercelli con cui ha ottenuto la promozione in Lega Pro. Qualche anno dopo, nel 2010, la Pro Belvedere acquista il titolo della Pro Vercelli, ottenendo il ripescaggio nella terza serie. La scalata non si ferma, perché Romairone, dg della Pro Vercelli, ottiene la storica promozione in Serie B dopo addirittura 64 anni.

Dopo 7 anni lascia il Piemonte per approdare (nella stagione 2013/14) allo Spezia, in qualità di direttore sportivo. Esperienza positiva, tanto che il Carpi mette gli occhi su di lui. Diventa ds degli emiliani nella stagione 2015/16. Dopo poco la sua avventura finisce e nel 2017 passa al Chievo, dove rimarrà fino al 2019. Negli ultimi mesi sono molti i club (anche di Serie A) che hanno pensato a lui.

Curiosamente ci sono molti intrecci che portano al Bari. Quando lasciò lo Spezia, al suo posto arrivò Guido Angelozzi, ex ds del Bari. Anche al Carpi ci fu un avvicendamento a tinte biancorosse, tra Sean Sogliano (anche lui è stato ds del Bari) e Romairone.

Sezione: In Primo Piano / Data: Mer 05 agosto 2020 alle 13:00
Autore: Rino Cimini
Vedi letture
Print