Nonostante il futuro del campionato di Serie C sia incerto anche dopo la decisione del Consiglio Federale, resiste la speranza dello svolgimento almeno dei playoff. Se si dovesse arrivare a giocare la coda del campionato in maniera classica, il Bari potrebbe incontrare squadre di altri giorni come il Novara.

Il club piemontese si trova attualmente all’ottavo posto del girone A a quota 38 punti, ma con una partita disputata in meno rispetto alle altre. Gli azzurri, che hanno cambiato gestione lo scorso anno passando in mano al nuovo presidente Marcello Cianci, si trovano solo da due anni in Serie C, ma nel corso della propria storia sono sempre stati abituati a giocare in categorie più rilevanti.

Il Novara non millanta numerosi punti di forza, ma nel corso della stagione si è distinta per le notevoli prestazioni in casa, dove vanta una media punti superiore a 1,90. Tuttavia, in trasferta i gaudenziani sono inciampati numerose volte. Oltre alle sconfitte subite fuori dallo stadio Silvio Piola – ben 6, il doppio rispetto alle vittorie – è sicuramente avvilente per il Novara il dato sulla differenza reti fuori casa: 15 gol segnati e 20 subiti; numeri insoddisfacenti per una squadra che punta ai playoff.

Nel corso della stagione, l’allenatore Banchieri ha sempre impostato la squadra sul modulo 4-3-3. Il capocannoniere degli azzurri è il giovane classe ’96 Mattia Bortolussi, che ha segnato 10 gol. Tuttavia, nel Novara milita da numerosi anni Pablo Gonzalez, bestia nera che ha dato problemi al Bari in diversi incroci avvenuti in Serie B; specialmente nella partita dei playoff del 2016 in cui l’italo-argentino segnò una tripletta al San Nicola, eliminando i galletti.

Il centrocampo degli azzurri è amministrato dal giovane Riccardo Collodel e da Tommaso Bianchi, che hanno siglato rispettivamente 3 e 2 marcature. Infine, nonostante la retroguardia si sia fatta penetrare numerose volte, il leader difensivo Andrea Sbraga, due volte in gol in stagione, costituisce un significativo punto di riferimento per la squadra.

Sezione: In Primo Piano / Data: Dom 24 maggio 2020 alle 19:00
Autore: Gabriele Ragnini
Vedi letture
Print