Dura posizione di Aurelio De Laurentiis nei confronti della classe arbitrale e dell'utilizzo del Var: "Se l’arbitro, per incapacità o per altezzosità, non lo adopera, si macchia di un delitto sportivo, perché compromette un risultato calcistico. Se si rifiuta di impiegare un mezzo che gli consente di raggiungerle fa un torto anzitutto a se stesso. Poi fa un danno sportivo e, di conseguenza, un danno economico che può essere rilevantissimo", spiega oggi al Corriere dello Sport.

De Laurentiis minaccia: "Che cosa accadrebbe se cinque, sei, sette società, offese da torti arbitrali gravi, dovessero decidere di fermare il campionato?".

Sezione: News / Data: Sab 15 Febbraio 2020 alle 11:00
Autore: Redazione TuttoBari
Vedi letture
Print