Le prestazioni stagionali di alto livello  della Carrarese e il piazzamento ottenuto a fine campionato sono aspetti che possono spaventare il Bari in vista della sfida di domani. I toscani, però, non sono imbattibili, e a dimostrarlo non sono soltanto le difficoltà emerse nella partita con la Juventus U23, visto che durante il campionato i giallazzurri hanno fortemente sofferto il fattore trasferta, e venerdì la partita si disputerà al San Nicola.

La media punti fuori casa della Carrarese, dal valore di 1.15 punti a partita, è sicuramente il dato che esprime al meglio questa pecca. La statistica è sviluppata sulla base delle 3 vittorie, 6 pareggi e 4 sconfitte che gli uomini di Baldini hanno portato a casa nelle uscite stagionali. I gol realizzati in queste occasioni sono stati 18, al pari delle reti incassate; numeri che visti nel complesso non corrispondono a quelli di una seconda classificata che può puntare alla promozione in Serie B. 

Un altro aspetto che può tranquillizzare il Bari, rimanendo nell’ambito delle partite in trasferta, è quello degli scontri diretti. Nelle partite con altre big del girone A la Carrarese non è mai riuscita a vincere. Contro Renate e Monza i toscani hanno acciuffato il pareggio, ma sia il Pontedera che il Carpi – in Coppa Italia – hanno trionfato negli incontri in gara secca. 

Nemmeno i biancorossi possono vantare tante vittorie negli scontri diretti, ma risultano sicuramente superiori rispetto ai toscani sotto diversi aspetti statistici. Per questo dovranno essere in grado di sfruttare a loro favore il vantaggio di giocare in casa e le precarietà che la Carrarese ha dimostrato di avere in trasferta per poter proseguire nel sogno promozione

Sezione: Prossimo Avversario / Data: Gio 16 luglio 2020 alle 11:30
Autore: Gabriele Ragnini
Vedi letture
Print