La conclusione della stagione non può rientrare tra le attuali priorità della Lega Pro. Questo il pensiero del direttore generale del Rende, Giovanni Ciardullo: "Abbiamo giocato fino all'8 - afferma a ilcalciocalabrese.it - successivamente abbiamo fermato le attività. C'è stato questo stravolgimento assoluto dal quale speriamo di uscire al più presto, ma la vedo difficile. Chi parla di concludere i campionati non ha contezza di ciò che sta succedendo. Problemi? Non credo il collasso economico, ma sarà costosissimo per il calcio, per quanto non si possano fare previsioni perché ogni volta vengono smentite. Dal punto di vista economico e sociale si stenterà per riprendere il passo. Il calcio avrà ripercussioni, sarà davvero dura. Si parla di risorse da mettere in gioco per alimentare il sistema. Ci sarà un contraccolpo importante".

Sezione: Serie C / Data: Dom 29 marzo 2020 alle 07:00
Autore: Gianmaria De Candia
Vedi letture
Print