La Puglia è terra di passione e di tifo. Sono tante le tifoserie calorose che sostengono e difendono i propri colori nel bene e nel male. Nella storia ultracentenaria del Bari ci sono stati tanti derby con le altre cugine pugliesi. Ripercorriamo questi magici duelli interregionali, dalle blasonate rivali alle piccole cenerentole. Dopo la precedente puntata che trattava le sfide con il Trulli e Grotte, ci spostiamo a Cerignola.

Comune di 60.000 abitanti della provincia di Foggia, Cerignola ha affrontato due volte nella sua storia il Bari. Era la stagione di quarta serie (l'attuale Serie D) 1953/54. Il Bari precipitò dalla Serie C per il Lodo Barrassi, l'Audace vi stazionava da anni. 

Andarono in scena due sfide combattute: a Bari, al 'Della Vittoria' i galletti si imposero 2-0 con rete di Santoni e autogol di De Falco, al ritorno al 'Monterisi' la partità finì a reti inviolate. Al termine della stagione i biancorossi furono promossi in terza serie, il Cerignola si piazzò a metà classifica. 

Da allora le due squadre non si sono mai più incontrate. La forte rivalità, principalmente dovuta a quella esistente tra il Bari e il Foggia, persiste. L'Audace attualmente gioca nel Girone H di Serie D, ma ha da sempre ambizioni di professionismo. L'anno scorso è stata molto vicina a giocare in Serie C, ma solo dei problemi al manto erboso dell'impianto sportivo hanno negato il ripescaggio in Lega Pro 

Sezione: Amarcord / Data: Sab 29 agosto 2020 alle 18:00
Autore: Claudio Mele
Vedi letture
Print