Neglia bis, il suo ex allenatore Mignani a TuttoBari: "Ottimi ricordi"

"Può essere protagonista. Io a Bari? Vicino una volta, quello scambio con Jarni…"
11.07.2019 23:00 di Francesco Patruno   Vedi letture
© foto di Sandro Giordano/Olbia Calcio
Neglia bis, il suo ex allenatore Mignani a TuttoBari: "Ottimi ricordi"

Uno degli elementi cardine della rosa biancorossa della passata stagione, e pronto a confermarsi anche nella prossima, è senza dubbio Samuele Neglia. Una persona fondamentale per la sua crescita professionale e calcistica, il mister Michele Mignani, suo allenatore ai tempi del Siena, ha espresso parole al miele sul suo ex allievo ai nostri microfoni.

Che ricordi ha di Neglia?

“I ricordi sono ottimi, un ragazzo d’oro e un grande professionista, sempre a disposizione a prescindere dalle dinamiche e dalle scelte tecniche. Manca un pò di fase di realizzazione, forse questa è una sua piccola pecca...”

L’anno scorso però è stato uno dei più positivi a Bari, distintosi per qualità e sacrificio, se l’aspettava?

“Si, ne ero convinto, in D è un autentico lusso. Campionato che aveva già vinto con la Viterbese. Samuele sa fare più ruoli, mezza punta, ala e all’occorrenza anche trequartista. Fa del sacrificio e la duttilità tattica le sue qualità principali”

Come pensa si approccerà alla nuova stagione? Torna tra professionisti e in una piazza calda ed esigente come quella di Bari. Crede che riuscirà a ritagliarsi uno spazio importante?

“Sono convinto di sì, dipende anche dal mercato dei biancorossi. A prescindere da ciò, emergerà la sua qualità e dedizione al lavoro, sicuramente saprà farsi valere anche in una piazza così importante”

Poteva raccogliere a suo parere qualcosa in più dalla sua carriera?

“Assolutamente si, ritengo abbia ancora ancora margini di miglioramento, è ancora giovane, ha una grande volontà. Tante squadre hanno fatto il doppio salto dalla C alla A con gli stessi giocatori, un esempio ne è la Spal con Lazzari. Non so se sarà anche il suo caso, ma sicuramente mezzi e volontà non gli mancano“

Antenucci, Costa, Kupisz, Frattali e tanti altri in arrivo. Cosa pensa del mercato biancorosso...

“Poco da dire su una piazza come Bari, cosi calda, ambiziosa. Sta facendo un grande mercato, sarà sicuramente protagonista assoluto.”

Una chiusura riguardo la sua carriera. È mai stato, anche da calciatore, vicino ai biancorossi?

Assolutamente si, nella stagione 91-92 ero nella Spal, avevamo appena vinto il campionato di C1. Ero di proprietà della Samp, il Bari mi cercò per uno scambio Jarni, ma si concluse con un nulla di fatto. Sarebbe stata sicuramente una bella esperienza. Al San Nicola ho giocato diverse volte, peccato non averci giocato con uno stadio pieno. Chissà in futuro cosa potrà accadere.”