La ripresa del campionato in piena estate rappresenta sicuramente un'insolita novità per il sistema calcio. Dalla Serie A alla C, tutti le parti in causa stanno cercando di mettersi all'opera per poter terminare la stagione al meglio tra la discussione di format e calendari e la gestione dei protocolli sanitari. Tuttavia tra i problemi ancora irrisolti spicca la questione delle scadenze contrattuali in programma il 30 giugno. Una situazione che coinvolge tutti, Bari incluso. Il club, pur avendo tanti giocatori di proprietà con legami pluriennali, ha all'interno della propria rosa tre giocatori in prestito fino al termine del mese: CostantinoLaribi e Pinto.

Stando quanto appreso dalla nostra redazione, la società biancorossa è ampiamente fiduciosa di poter trattenere i ragazzi fino ad agosto (nuovo termine della stagione 2019-2020) ma resta in attesa di una norma federale che provveda a sistemare complessivamente la situazione che coinvolge tutte le società professionistiche. Una volta superato questo scoglio verranno definite le modalità di pagamenti degli stipendi, che allungati di due mensilità necessiteranno di un accordo interno tra le parti. Nessun problema, invece, per Costa, D'Ursi e Folorunsho, anche loro legati a titolo temporaneo (dal Napoli) ma con un termine fissato all'estate 2021. 

Discorso abbastanza simile per le altre figure dirigenziali in scadenza: il ds Scala e l'ambasciatore Brienza. Il problema non è stato ancora affrontato ma il rapporto con i vertici del club è costante e positivo anche in ottica di piani futuri.

La fiducia non è mai mancata, definire il prolungamento della loro avventura a Bari dovrebbe essere solo una formalità

Sezione: Esclusive / Data: Lun 01 giugno 2020 alle 19:00
Autore: Gianmaria De Candia
Vedi letture
Print