Antonio Cassano è indagato a Genova per resistenza a pubblico ufficiale. I fatti risalgono ad un anno fa, quando l'ex attaccante di Bari e Roma fu fermato da una pattuglia di polizia per eccesso di velocità. Secondo quanto ricostruito dall'accusa, FantAntonio avrebbe insultato i vigili che gli hanno chiesto di accostare. E non è tutto.

Cassano, infatti, avrebbe strappato via dalle loro mani il libretto delle multe al momento della verbalizzazione. L'avvocato che difende l'ex giocatore ha fatto opposizione, ma solo nei prossimi giorni il procuratore invierà il decreto di citazione a giudizio.

Sezione: Gli ex / Data: Gio 18 aprile 2019 alle 15:30 / Fonte: areanapoli.it
Autore: Redazione TuttoBari
Vedi letture
Print