Michele Ciccone, ex dirigente con un passato nel Bari, non si è detto favorevole alle modalità di ripartenza della Lega Pro: "Il protocollo in Serie C non può funzionare così come avviene in Serie A - afferma a tuttoc.com - come possono queste società fare tutti questi tamponi e rispettare le regole? E' molto molto difficile. I playoff facoltativi? Lo trovo assurdo. Mi sembra uno scherzo. Io onestamente non lo ritengo giusto perché, ripeto, ci sono presidenti che hanno fatto sacrifici enormi, si ritrovano a dieci partite dal termine dove potevano ottenere qualsiasi risultato. Potevano salvarsi o vincere". 

Sul possibile allargamento della Serie B a 40 squadre: "Io l'unica riforma che farei è riformare la vecchia C2 rendendola semiprofessionistica, dando così possibilità a tanta gente. Ci sono i calciatori che pagano il mutuo e non solo. Ci sono i custodi, i ragionieri, i manager". 

Sezione: Gli ex / Data: Sab 30 maggio 2020 alle 22:30
Autore: Gianmaria De Candia
Vedi letture
Print