Il terzino Corsinelli è intervenuto questo pomeriggio a TeleBari: "Non vediamo l'ora di iniziare, e sapere le date di quando scenderemo in campo. Il nostro obiettivo fin dall'inizio è stato tornare in campo, ovviamente con le giuste precauzioni. Siamo carichi, affronteremo i play-off al meglio. L'anno scorso quando ero a Piacenza, ci sono stati venti giorni di fermo prima dei play-off, non è stato semplice a livello mentale. Chiunque ci capiterà contro, troverà un Bari agguerrito. Le maggiori incognite? Bisogna trovare la mentalità giusta. Le prime due settimane di lavoro saranno dure a livello fisico, ma la mentalità vien prima di tutto. Quelle dei play-off sono partite difficili, piene di incognite. Noi stiamo fremendo per tornare in campo, è il nostro lavoro. Siamo però contenti, si inizia ad annusare il brivido del campo".

Corsinelli fa il bilancio della sua stagione: "Ovviamente ogni calciatore vuol giocare tutte le partite. I componenti della rosa hanno tanta esperienza, ci sta che ci volesse più esperienza in alcune partite. Io sono sempre pronto, penso di aver dato il massimo quando chiamato in causa. C'è tanto da migliorare, avrei voluto dare di più, spero durante i play-off di riuscirci".

Le avversarie... "Dal mio punto di vista, avendo giocato in tutti i gironi, in quello di quest'anno dove ho giocato col Bari c'è molta più aggressività. Il Girone B è più tattico, si tiene molto palla. Ai play-off vince chi ne ha di più. Noi siamo una squadra fortissima, ce la giocheremo fino alla fine. Chi preferirei evitare? Mi ha impressionato il Monopoli: in casa loro è stata una gara molto dura, intensa. E' stata una sorpresa per me. Poi c'è la Reggiana di cui mi hanno parlato bene: ha calciatori di qualità, può darci fastidio...".

Sezione: In Primo Piano / Data: Lun 01 giugno 2020 alle 17:00
Autore: Redazione TuttoBari
Vedi letture
Print