Filippo Berra si appresta a diventare un nuovo difensore del Bari. Il terzino destro nativo di Udine è un giocatore molto eclettico, dato che talvolta è stato impiegato anche come difensore centrale in una difesa a 3, ma anche esterno destro alto. Dotato di un'ottima velocità, ha anche uno spiccato senso del gol, come dimostrano le tante realizzazioni in carriera.

Nasce nel settore giovanile dell'Udinese, dove gioca dal 2005 al 2014 facendo tutta la trafila del settore giovanile fino al campionato Primavera. Successivamente si trasferisce a Carrara, dove nella sua prima stagione tra i professionisti disputa 35 gare realizzando una rete in Lega Pro. 

In seguito passa a titolo definito alla Pro Vercelli, club dove milita tuttora. Con i piemontesi gioca 3 stagioni in Serie B, trovando col tempo sempre più spazio e minutaggio. Con la retrocessione del club nella stagione 2017/2018, rimane in Serie C dove disputa la sua stagione migliore con 9 gol in 35 presenze. In totale conta più di un centinaio di presenze con la casacca bianca della Pro Vercelli.

Berra ha anche della presenze con la maglia azzurra. Infatti tra il 2013 ed il 2014 ha giocato in totale 5 partite con l'Under-19, 3 delle quali nelle qualificazioni agli Europei di categoria. Ha giocato anche in Under-20 e tra il 2015 ed il 2016 ha ricevuto varie convocazioni per giocare con la B Italia.

Berra adesso, a dispetto della categoria, vuol fare il definitivo salto di qualità, con una squadra come il Bari che nella sua storia ha annoverato in rosa esterni destri di spiccato valore. Come non pensare a Gianluca Zambrotta, divenuto poi campione del mondo.

Sezione: In Primo Piano / Data: Dom 21 Luglio 2019 alle 16:00
Autore: Claudio Mele
Vedi letture
Print