Il Bari si interroga sul gap aumentato con la Reggina. Il Corriere dello Sport analizza: "Paura di vincere, disattenzioni, ingenuità quando la pressione aumenta: una sorta di certificazione delle difficoltà di una squadra ad essere propositiva come il ruolo richiede. Pesano i sette gol al passivo in cinque partite, gli ultimi tre su calci da fermo che chiamano direttamente in causa Frattali e i due difensori centrali, ma sottolineano anche l’incapacità della squadra a mettere al sicuro il risultato una volta passata in vantaggio".

Sezione: News / Data: Ven 28 Febbraio 2020 alle 10:00
Autore: Redazione TuttoBari
Vedi letture
Print