Il presidente della Serie C, Francesco Ghirelli, ha parlato della situazione del campionato, attanagliato dai problemi del Covid-19. Queste le sue parole, riportate da Ansa.it: “La serie C non si ferma finchè il Paese non lo farà per decisione delle autorità, anche se è un grande sacrificio ed ha un costo notevole per i club. Di certo abbiamo bisogno di un intervento a sostegno, altrimenti a gennaio c'è un serio rischio di collasso". Lo ha detto il presidente della Lega Pro, Francesco Ghirelli, intervenuto a Sky Sport. Ghirelli ha sottolineato che in questo momento "con gli incassi da botteghino azzerati, nuovi sponsor che non ci sono e vecchi che faticano a rispettare i loro impegni", il sistema è in grande crisi. "Viviamo in un periodo di dolore, precarietà e incertezza, ma la serie C va avanti - ha aggiunto -, non solo con il campionato, nonostante le diverse partite rinviate a causa soprattutto del Covid, ma anche con iniziative di solidarietà. Sono almeno 1.500 quelle cha abbiamo messe in piedi insieme con i club, 50 delle quali solo nel periodo della pandemia. Inoltre, i giocatori hanno dato segnali su come affrontare il Covid, con comportamenti adatti e anche con la solidarietà”.

Sezione: News / Data: Mar 10 novembre 2020 alle 20:30
Autore: Gabriele Bisceglie
Vedi letture
Print