Il presidente del Catania Astorina ha parlato ai microfoni di tuttomercatoweb.com dell'attualità e delle possibili conseguenze sulla Serie C: "Trovo assurdo pensare di paragonare la realtà della Serie A con quella degli altri due campionati professionistici e di conseguenza ipotizzare soluzioni comuni per le tre leghe. La Serie A avrà evidentemente delle difficoltà da questa situazione, la Serie B soffrirà in maniera forte, ma per la Serie C sarà un vero dramma. Nel nostro campionato le risorse sono poche, gli incassi sono spariti e i diritti tv sono pressoche inesistenti. In più anche le sponsorizzazioni probabilmente spariranno viste le difficoltà che tutte le società a prescindere dal settore di appartenenza dovranno affrontare. La Serie A può ragionare di ridurre le perdite, mentre in C allo stato attuale delle cose c’è il rischio che molte società lascino a casa senza lavoro 30, 40 o 50 persone".

Sezione: News / Data: Gio 26 marzo 2020 alle 16:30
Autore: Claudio Mele
Vedi letture
Print