Le avversarie del Bari - Il Catanzaro tra le grandi favorite

I giallorossi puntano sulla prolificità offensiva
29.07.2019 21:00 di Walter Franco   Vedi letture
© foto di Andrea Rosito
Le avversarie del Bari - Il Catanzaro tra le grandi favorite

La nostra puntata odierna sulle avversarie che il Bari affronterà nella prossima stagione, vuole focalizzare l'attenzione su quella che può, a ragion veduta, essere considerata una delle grandi favorite per la prossima Serie C. Stiamo parlando dei giallorossi del Catanzaro.

La storica società, fondata nel 1929, rappresenta il capoluogo regionale della Calabria. Forte di una popolazione di quasi 90000 abitanti, che fa del capoluogo situato in riva allo Ionio la seconda città della regione, la piazza giallorossa è iscritta di diritto fra quelle più calde del girone C. La storia dei calabresi d'altronde parla chiaro: sono ben 7 le stagioni disputate dal Catanzaro in massima serie, tutte concentrate fra l'inizio degli anni 70 e l'inizio degli 80. Un autentico periodo d'oro per gli ionici, durante il quale è sicuramente la stagione 1981/82 quella che resterà sempre impressa nella memoria dei tifosi giallorossi: settimo posto in Serie A ed eccezionale cammino in Coppa Italia, fermato dall'Inter in semifinale dopo un doppio turno degno di Italia-Germania durante Messico 1970. I calabresi, usciti sconfitti per 2-1 dal Meazza all'andata, vincono 2-1 il ritorno in casa, prolungando la partita oltre i tempi regolamentari. Nei supplementari i calabresi segnano ancora, ma non basta. La partita si chiude sul punteggio di 3-2 per il Catanzaro, con l'Inter (che sarà vincitore di Coppa Italia) che guadagna la qualificazione grazie alla regola dei gol fuori casa, pur uscendo sconfitto dal capoluogo ionico.

Le stagioni più recenti, sono state invece un po' travagliate per la società calabrese, la quale ha vissuto ben 2 rifondazioni societarie in seguito a fallimenti, una nel 2006 ed un'altra nel 2011. Tuttavia, l'ultimo campionato di C è stato ottimamente disputato dai giallorossi, i quali hanno chiuso al terzo posto, qualificandosi ai play-off, durante i quali il Catanzaro verrà eliminato dalla Feralpisalò ai quarti. Campionato nel quale i calabresi hanno anche ottenuto il primo posto nella speciale classifica dei gol segnati, ben 65, certificando la qualità e l'efficacia dell'attacco giallorosso.

Ed è proprio sull'attacco che sembrano voler nuovamente puntare gli ionici nel prossimo campionato, con un mercato che ha sino ad ora visto l'arrivo di giocatori come Nicastro e Mangni, elementi di notevole esperienza nella categoria. Contando anche e soprattutto sul supporto dei 14650 dello storico stadio "Nicola Ceravolo" di Catanzaro, le aquile giallorosse si apprestano ad affrontare un campionato da protagonisti, il quale li vedrà senza dubbio lottare sino all'ultimo per centrare quella Serie B che manca dal lontano 2006.