Le avversarie del Bari - Le lucane: Potenza pensa in grande

21.07.2019 15:30 di Walter Franco   Vedi letture
© foto di Giuseppe Scialla
Le avversarie del Bari - Le lucane: Potenza pensa in grande

Il gruppo C della prossima Serie C 2019/20, considerato dagli addetti ai lavori come quello a più elevato coefficiente di difficoltà sulla carta, comprende al suo interno anche 2 compagini che rappresenteranno la regione Basilicata nel prossimo campionato. Stiamo parlando del Potenza e del Picerno.

Capoluogo regionale la prima, autentica rivelazione dello scorso campionato di Serie D la seconda, le 2 squadre della provincia di Potenza sono pronte a dire la loro, soprattutto in virtù dei risultati raggiunti negli ultimi anni, che si possono senza dubbio definire eccezionali per entrambe.

Il Potenza, società fondata nel lontano 1920, si presenta all'alba del prossimo campionato con tanto ottimismo e consapevolezza dei propri mezzi. La società lucana infatti, dopo molti anni travagliati, segnati da un continuo avvicendarsi di proprietà differenti, che non sono mai riuscite a garantire quella stabilità necessaria al club del capoluogo, si accinge ad iniziare la stagione forte dei risultati raggiunti in quella appena trascorsa: quinto posto nella terza serie nazionale, qualificazione ai play-off con raggiungimento dei quarti di finali, ottimo cammino anche in Coppa Italia Serie C, con raggiungimento dei quarti anche in questa competizione. Una stagione ad alti livelli, che non è giunta però a sorpresa, in quanto il rendimento della squadra lucana ha visto un continuo crescendo dalla stagione 2013/14 (anno della promozione in Serie D) ad oggi. Nel campionato 2017/18 giunge anche la promozione in Serie C, a cui si aggiunge il raggiungimento delle semifinali di Coppa Italia Serie D. La squadra rossoblù può vantare anche, nel suo palmares, 5 presenze in Serie B a cavallo della metà degli anni 60, e si accinge dunque ad iniziare il campionato con l'onore e l'onere di rappresentare la regione di cui è capoluogo, cosa già fatta brillantemente nella passata stagione.

Il Picerno, riconosciuto da tutti come la più bella rivelazione dello scorso campionato, ha ottenuto una fantastica e storica prima promozione in C, vincendo contro tutto e contro tutti. La società, anch'essa dai colori sociali rossoblù come la squadra del capoluogo, rappresentativa del piccolo comune di 6000 abitanti a 20 km da Potenza, ha anch'essa iniziato a collezionare brillanti risultati da pochi anni, a partire dalla promozione in Serie D raggiunta nella stagione 2014/15. Merito indiscusso dei recenti brillanti risultati va attribuito all'imprenditore picernese Donato Curcio, residente negli Stati Uniti ed anche cofinanziatore del locale stadio comunale, che porta infatti il suo nome. Una realtà che ha scritto una vera favola calcistica, e che vorrà sicuramente continuare a scriverla anche in Serie C, campionato durante il quale si profilerà anche un interessantissimo derby con il proprio capoluogo.