Felipe Sodinha, brasiliano classe 1988 ora in forza al Modena, si è raccontato ai microfoni di Gianluca Di Marzio nel corso di una diretta Instagram. L'ex Bari ha svelato qualche aneddoto del suo passato, tra cui uno legato alla sua esperienza in Puglia: "Sono arrivato come un ragazzo umile che veniva dalla povertà in Brasile, a 18 anni ho trovato un bello stipendio e avevo tanti sogni. Ronaldinho è il mio idolo, una sera siamo andati a casa sua e sembrava una discoteca. Sono stato a guardarlo tutta la sera, era pieno di figa! Sono stato lì fino alle 6 di mattina e avevamo gli allenamenti alle 10 del giorno dopo. Ho avuto Conte a Bari, ma lì ho fatto delle cazzate: quella più grave è stata quando a gennaio sono andato in vacanza in Brasile ma sono tornato con venti giorni di ritardo e il mister mi ha mandato via. Oggi mi darebbe un’altra chance perché mi alleno meglio".

Sezione: Gli ex / Data: Lun 06 aprile 2020 alle 15:30
Autore: Claudio Mele
Vedi letture
Print