La storia di un club è spesso movimentata, nel corso delle sessioni di mercato, e caratterizzata da rapidi passaggi di calciatori da una società ad un’altra. Non fa certamente eccezione il Bari, che, specie in tempi recenti, ha visto susseguirsi in riva all’Adriatico un gran numero di giocatori, spesso rimasti in Puglia per qualche mese, o addirittura per pochi giorni o settimane. A titolo esemplificativo, ecco 11 ex galletti, ancora in attività, la cui permanenza all’ombra del S. Nicola è durata davvero un lampo.

DANIEL OFFREDI – Acquistato nell’ultimo giorno del mercato invernale del 2017, più per ragioni regolamentari che tecniche. Terzo portiere, dietro Micai e Gori, sarebbe servito, in caso di infortunio del titolare, a rimpolpare la lista di over 21 consentiti dal regolamento. Ma l’estremo difensore, ora alla Salernitana, non saltò nemmeno una gara, e lui passò sei mesi in tribuna. Oggi difende, da protagonista, i pali della Triestina, dopo un’esperienza al Südtirol.

JACOPO FURLAN – Svincolatosi dal Lumezzane, viene acquistato dai galletti e subito girato in prestito al Monopoli nel gennaio 2017. Poi, in estate, un fugace rientro alla base, prima della stagione a Trapani. Rimasto senza squadra dopo il fallimento targato Giancaspro, oggi il numero uno si disimpegna egregiamente con la maglia del Catania. Un prim’attore, con 29 presenze dal primo minuto in stagione.

SALVATORE CATURANO – Nel luglio 2015 il Bari lo preleva dal Melfi, ma lo presta poco più di un mese dopo all’Ascoli. Terminato il campionato cadetto, continua a non convincere la società barese, pur restando in organico fino a gennaio 2016. Senza nemmeno esordire, viene poi ceduto definitivamente al Lecce. Con i giallorossi, in due anni e mezzo, segna più di trenta gol tra campionato e Coppa Italia di categoria, e vince la Lega Pro. Si ripete, nel 2018-’19, conducendo in B l’Entella. Nell’ultimo mercato invernale passa dai liguri al Cesena. Con i romagnoli, segna 3 gol in 5 incontri prima del lockdown.

MATTIA MONTINI – La punta classe ’92 approda in biancorosso nell’agosto di tre anni fa, dopo un’ottima stagione a Monopoli. Girato al Livorno in quella medesima sessione, vince il campionato con i labronici in C. Svincolato dopo il fallimento del club pugliese, si accasa alla Dinamo Bucarest, nella massima serie rumena. Sedici gare e 4 segnature, per lui, quest’anno, dopo una prima annata con 13 gol.

ANTONIO CARACCIOLO – Prelevato, in prestito dal Pavia, nel gennaio 2010, si fa valere con la maglia della Primavera dei galletti. Ma la società non ne rileva la proprietà, così torna in Lombardia. Attualmente, a 29 anni, milita nel Pisa. Vanta più di 200 presenze in B, con le casacche di Brescia, Cremonese e Verona, oltre che con la sua attuale compagine. Con gli scaligeri, colleziona anche una stagione in massima serie, da titolare indiscusso.

GENNARO TUTINO – Colpo invernale del Bari di Paparesta, nel 2016. Gioca quattordici minuti in 6 mesi, per un’unica apparizione, nella trasferta di Perugia, terminata con uno scialbo pareggio a reti inviolate. Poi torna al Napoli, ancora oggi proprietario del suo cartellino. Due anni a Cosenza, con promozione in cadetteria e successiva salvezza. Ha esordito in A, in questa stagione, con il Verona di Juric, prima di passare all’Empoli a gennaio scorso.

DEMBEL SALL – Il difensore di origini senegalesi rientrò in un complicato scambio di comproprietà con il Parma di Ghirardi, che coinvolse anche Ceppitelli, nel 2014. Per un biennio giocò in C, in prestito alla Pro Piacenza. I galletti non credettero nel ragazzo, e lo lasciarono andare nell’estate 2017. Ha girovagato in D, con le maglie di Turris, Portici e Lentigione. Oggi il venticinquenne veste i colori del Gladiator, nella medesima categoria.

NICOLO’ ROZZI – Giunto in Puglia dal Tolentino, nell’estate di due anni fa, ad appena 18 anni, il centrocampista non venne mai utilizzato da mister Cornacchini. Già a novembre fu restituito al mittente. Oggi milita nel Montegiorgio, tra i dilettanti. 19 gettoni in campo, per lui, in quest’annata.

SEAN PARKER – Il cartellino della punta, classe ’97, nel gennaio di tre anni fa venne acquisito dal Bari, per quello che avrebbe dovuto essere un colpo di prospettiva. Reduce da un’esperienza a Vicenza, il giovane fu immediatamente girato al Monopoli, in C. In biancoverde, nemmeno una presenza. Sean venne allora utilizzato, agli inizi della stagione seguente, nella Primavera dei galletti. Un semestre, poi il passaggio alla Lucchese. Dopo il fallimento dei pugliesi, si accasa alla Massese, in D. Oggi, con un ruolino di 18 partite giocate e 2 reti, veste la casacca della Pro Patria, nel girone A di Lega Pro.

MATTEO LANZONI – Il difensore, oggi trentunenne, venne aggregato alla truppa di Antonio Conte alla vigilia del campionato di B 2008-’09, accompagnato da ottime credenziali. In prestito dalla Samp, veniva definito un baby prodigio. Con le giovanili blucerchiate, di cui era capitano, era reduce dalla vittoria di campionato e Coppa Italia Primavera. Nella finale scudetto, era toccato a lui marcare (ed annullare) un certo Mario Balotelli. La sua carriera, però, non è stata all’altezza delle premesse. Restituito ai doriani dopo qualche mese, senza mai scendere in campo, iniziò una girandola di prestiti. Tra le destinazioni, Sambenedettese, Mantova, Foggia. Scaduto il contratto con i genovesi, ha scelto l’estero, precisamente la Gran Bretagna. Oldham, Yeovil, Cambridge ed Hartlepool, tra Championship e League Two. Poi il passaggio in Svizzera, nelle serie minori. Oggi difende i colori del Collina d’Oro, nella terza lega ticinese.  

MATTIA GIORIA – Agli albori della gestione De Laurentiis, la società biancorossa puntò su questo terzino destro di belle speranze, con esperienze pregresse nella Primavera dell’Entella. Preso in prestito dal Gozzano, unitamente ad Alessandro Mutti. Si trattò di una breve parentesi, senza mai scendere in campo, agli ordini di mister Cornacchini. Già nel mercato invernale, il ventenne venne restituito ai lombardi, che detengono ancora la proprietà del suo cartellino. Dopo una fugace esperienza a Messina, attualmente gioca nel Verbania, in quarta serie.

Sezione: In Primo Piano / Data: Lun 25 maggio 2020 alle 16:30
Autore: Giovanni Gaudenzi
Vedi letture
Print