Lunedì sera si affronteranno al San Nicola Bari e Catania, in un derby del Sud tra due delle più grandi città del Meridione italiano. Le due squadre vantano entrambe una grande tradizione nella massima categoria del calcio nostrano, tanto che sui 52 precedenti tra i due team solo tre si sono disputati in Serie C. Curiosamente tutti sono degli 0-0: uno dello scorso campionato (il ritorno non si è giocato a causa della pandemia di Covid-19), mentre gli altri due nel 1974/75, campionato che vide gli etnei promossi per un punto proprio sui galletti. 

 Ventisette partite si sono giocate in Puglia, con i biancorossi che vantano undici vittorie, dieci pareggi e sei sconfitte. L'ultima gara al San Nicola è indimenticabile nella mente dei tifosi baresi: era il 2015, la prima volta da avversario di Jean Francois Gillet. Il gatto di Liegi, primo per presenze nella storia del Bari, venne sonoramente fischiato per tutta la partita. "Quella serata ha rovinato tutti i 10 anni fatti. Pazienza, è andata così purtroppo. Quei fischi sinceramente erano ingiustificati, una storia assurda" fu il commento qualche anno dopo di Gillet, che soffrì molto quell'accoglienza. La gara finì 1-1, con De Luca che rispose a Rossetti.

L'ultima vittoria casalinga del Bari risale al campionato di Serie B 2004/05, con la rete decisiva di Carrus. Nel 2002 la vittoria più larga. Era la Coppa Italia, e la squadra di Perotti ebbe la meglio dei siciliani per 4-0, con reti di Spinesi, Cordova, Mora e autogol. Tante le gare in Serie B, mentre sono solo quattro quelle in Serie A. Le ultime sono due pareggi: 0-0 nella prima stagione di Ventura, 1-1 nella successiva, dove a Gazzi rispose Maxi Lopez. Precedentemente troviamo uno 0-0 nella stagione 1963/64 e una vittoria del Catania per 1-0 in quella 1960/61, con rete di Caceffo. 

Sezione: In Primo Piano / Data: Sab 24 ottobre 2020 alle 16:00
Autore: Claudio Mele
Vedi letture
Print