Prestazione inaccettabile del Bari, capace di farsi battere 2-0 a domicilio dal Potenza, grazie ad una doppietta di Baclet. Quest’inciampo imprevisto complica maledettamente il cammino della truppa di Carrera, ora a -11 dalla capolista Ternana, prossima avversaria dei galletti. Scappa anche l’Avellino, lontano quattro lunghezze in graduatoria.

Il mister biancorosso, nel secondo tempo, a situazione già compromessa, si è girato verso la panchina, e si è giocato una delle poche carte a disposizione. Per quella che si è rivelata l'unica nota lieta, in un pomeriggio difficile da digerire. Gabriele Rolando, entrato al posto di un deludente D’Ursi, ha ripagato la fiducia concessagli, con una mezz’ora di sgommate sulla sua fascia di competenza, ed un assist al bacio per un Mirco Antenucci sprecone.

L’esterno è apparso pienamente recuperato dall’infortunio alla caviglia che ne ha limitato l’impiego nell’ultimo mese. Con l’espulsione di Marras, per lui si apre la possibilità di avere finalmente una maglia da titolare nella trasferta di Terni. Non gioca dal primo minuto dal 3 febbraio scorso, contro la Cavese. Con la prestazione di oggi, ha dimostrato di essere pronto a dare tutto, in una stagione che ora si è fatta davvero difficile. Questa squadra ha bisogno anche del miglior Rolando per restare in scia alle concorrenti.

Sezione: In Primo Piano / Data: Dom 07 marzo 2021 alle 23:00
Autore: Giovanni Gaudenzi
Vedi letture
Print