Il campionato di Serie C è finito e adesso mancano solo tre giorni all’inizio dei playoff, che verranno inaugurati con il primo turno della fase girone. Nel tabellone B si affronteranno, tra le altre, in ordine di piazzamento dal settimo posto all’undicesimo, il Cesena, il Matelica, la Sambenedettese, il Mantova e la Virtus Verona, che partiranno come vere e proprie outsiders.

Tra queste, il Matelica è la squadra che soffre di più gli attacchi avversari. I marchigiani, infatti, hanno subito ben 62 gol e sono la peggiore difesa del campionato dopo l’Arezzo, ultima in classifica. Compensano però questa precarietà grazie all’attacco da 59 reti e con una media punti in casa pari a 2.05, tra le migliori cinque del girone B. Il Mantova, al contrario, nella classifica delle gare disputate unicamente tra le mura amiche si troverebbe ai playout, a causa delle otto sconfitte e dei 28 gol incassati.

La Sambenedettese è riuscita a qualificarsi alla postseason da undicesima classificata per via del regolamento, che concede un posto in più per partecipare ai playoff al girone con la migliore quarta (il Modena).

Il girone di ritorno è stato fondamentale per i samba, che nel mese di marzo hanno raccolto sei risultati utili, tra cui tre vittorie. Il Cesena si è lanciato verso le zone alte della classifica all’inizio del campionato, senza mai perdere per undici gare e vincendone sette. La Virtus Verona, invece, avrebbe potuto ambire a un piazzamento migliore, me nelle ultime dodici giornate è uscita sconfitta in ben otto occasioni, crollando dal sesto al decimo posto.

Diversi ex Bari popolano le rose di queste cinque outsiders. Nella terza squadra veronese è presente Simone Bentivoglio, mentre gli attaccanti di Cesena e Matelica sono Salvatore Caturano e il barese Vito Leonetti, autori rispettivamente di tre e dodici segnature.

Da tenere d’occhio il bomber da dieci reti in maglia mantovana Simone Ganz e soprattutto Mattia Bortolussi del Cesena, capocannoniere del girone B con sedici marcature personali.

Sezione: In Primo Piano / Data: Gio 06 maggio 2021 alle 22:00
Autore: Gabriele Ragnini
Vedi letture
Print